Lo studio legale Di Pace & Negretti contro l’ampliamento della discarica di Motta S. Anastasia in provincia di Catania

by Mauro Di Pace

Il Comitato contro la Discarica di Motta Sant’Anastasia congiuntamente con il Codacons Regionale comunicano che lo studio legale Di Pace & Negretti ha notificato il ricorso contro il decreto d’autorizzazione d’ampliamento della discarica di Tiritì e contro il Piano Regionale per la gestione dei rifiuti in Sicilia.
Il Comitato, con questa iniziativa, ha voluto dare seguito alle oltre 1200 firme raccolte nel mese di agosto che chiedevano l’impugnazione del Piano Regionale dei rifiuti, con l’unico scopo di contrastare il decreto che autorizzò l’ampliamento della discarica di Motta; culminato con la storica manifestazione contro la discarica del 15 settembre 2012.
A differenza di quanto presentato dal Comune di Motta Sant’Anastasia, l’impugnativa in questione chiede al Tar di annullare, previa sospensione cautelare degli effetti, il decreto n. 221 del 19 marzo 2009 conosciuto unitamente al Piano Regionale di gestione dei rifiuti.
Insieme ai cittadini mottesi si è schierato il Codacons che, nella persona del suo Presidente Avv. Giovanni Petrone, ha deciso di ricorrere in giudizio per tutelare gli interessi di una comunità costretta a convivere con un impianto di discarica che continua a rappresentare un enorme rischio per la salute e per l’ambiente.