Di Pace & Negretti

Il Blog del Diritto Amministrativo

Categoria: diritto amministrativo

Il Tribunale di Roma sulla eleggibilità di Virginia Raggi per la firma del Codice Etico

Di seguito, l’ordinanza n. 779 del 17 gennaio 2017, in forma integrale, sul giudizio di ineleggibilità del Sindaco di Roma

La sentenza del Tar Lazio sulla chiusura delle curve

Il Tar ha applicato l’art. 34, comma 3, del codice del processo amministrativo: “Quando, nel corso del giudizio, l’annullamento del provvedimento impugnato non risulta più utile per il ricorrente, il giudice accerta l’illegittimità dell’atto se sussiste l’interesse ai fini risarcitori”.

Danno da ritardo nell’adozione del Piano generale degli impianti pubblicitari

Il Comune di Caltanissetta è condannato al pagamento dei danni per la ritardata adozione del piano generale degli impianti pubblicitari

Notifica del ricorso a mezzo PEC

Per la prima volta la questione della ammissibilità della notifica via PEC del ricorso approda al Consiglio di Stato, che la risolve in senso positivo: “Nel processo amministrativo telematico (PAT) –contemplato dall’art. 13 delle norme di attuazione di cui all’Allegato 2 al cod. proc. amm. – è ammessa la notifica del ricorso a mezzo PEC anche […]

La Corte costituzionale sul controllo preventivo di legittimità delle leggi della Regione siciliana

Cade il sistema del controllo preventivo di legittimità sulle leggi della Regione siciliana per il tramite del Commissario dello Stato per la Regione siciliana.

Ludopatia e distanze dalle scuole e dagli altri luoghi sensibili degli apparecchi per gioco leciti

Il TAR di Bolzano ha dichiarato legittimo un provvedimento col quale il sindaco di Bolzano ha interdetto l’installazione di apparecchi da gioco leciti in un locale sito a meno di 300 metri da una scuola, così come previsto dalla normativa provinciale in materia.

Da garage a palestra: si può fare; ecco perché.

Con la sentenza che pubblichiamo di seguito, il TAR Campania, sede di Napoli, ha annullato il provvedimento col quale un comune aveva rigettato un’istanza proposta da un’associazione sportiva dilettantistica e di promozione sociale,  per la modifica di destinazione d’uso di un garage, da adibire a palestra. Infatti, secondo l’art. 32, comma 4, della l. n. […]

Il TAR Catania sull’esame di avvocato

Illegittimo il verbale d’esame se manca l’indicazione del preivo sorteggio delle domande

Il Tar Sicilia sul MUOS

Il TAR Sicilia ha rigettato l’istanza cautelare proposta dal Ministero della Difesa per la sospensione del provvedimento della Regione Sicilia che revocava le autorizzazioni al MUOS

Due parole sulla “anticorruzione” e sugli appalti pubblici

Gli appalti pubblici sono uno dei settori a maggior rischio di infiltrazione mafiosa, e sono il luogo giuridico naturale della corruzione nella pubblica amministrazione. I fattori che oggi favoriscono la proliferazione di tali fenomeni patologici sono molteplici, ma due di questi appaiono determinanti.